Crea sito

LE DOTI SPECIALI DI CHI AMA IL FREDDO


Non è retorica, ma dimostrabile nero su bianco. L’Estate è facile da amare, spiaggia bianca, vacanza, cocktail all’ora del tramonto, mare che si infrange e abbronzatura. E chi non la amerebbe?Ma le cose facili da amare sono quelle che ti sfuggono via anche più velocemente.

Chi ama l’inverno ha una dote,speciale non facile da comprendere e sottile.

Le sere d’estate portano a uscire, anche se chi ama il freddo esce prorpio perchè fa freddo, mentre gli estatofili escono solo nei mesi di giugno luglio, munito di Autan, perchè solo cosi puoi restare fuori all’aperto.

In Inverno esci sempre, con ogni condizione, e chi non lo ama puo sempre alzare il termostato, mettersi sotto un piumone e accendere il film preferito.

Per tornare alla dote: sanno aspettare.

Aspettare è tutto quello che un freddofilo conosce bene.Aspettano l’inverno , il cambio di stagione, il primo freddo, le foglie che cadono.Aspettano che la luce si faccia segreta, che alle 16 del pomeriggio sembri gia notte, aspettano l’accendersi dei lampioni e l’arrivo delle nebbie.

Aspettano.

Nell’attesa aumenta il piacere, l’attesa è piacere stesso. Attendono il Buran come un evento epocale, perchè sanno che porterà temperature basse, nevicate copiose, freddo. Attendono.

E attendono la neve, quella vera, quella che quando scende non smette perchè gli siamo mancati.Quella che si affaccia ai lampioni e li illumina, quella che si attacca alla pelle e non se ne va. Chi ama il freddo, l’inverno, la neve, ama ama davvero perchè il freddo richiede resistenza e autocontrollo, richiede passione e pazienza, perchè l’inverno è lungo e duraturo, mentre l’estate è spiccia e fugace.

Attendere non è essere passivi, è sentire, è assaporare l’istante prima che avvenga, è un emozione sottile che, conoscendo alcuni amanti dell’estate non ho colto, non ho percepito. L’inverno ha una musica in chiave che solo pochi eletti sanno sentire, leggere, interpretare.

Non è retorica , come ho detto all’inizio è cio’ che sento, ogni giorno sempre di più.Sono stata ala mare eppure, nulla di quel luogo mi si addiceva, la mia testa , il mio pensiero, il mio io pensavano al prossimo inverno, al freddo, alla neve.

E’ sempre il mio pensiero, è sempre discutibile. Ma sono certa di interpretare il pensiero di tutti, sopratutto ora.

Ba



CONDIVIDI
  • 160
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    160
    Shares
  •  
    39
    Shares
  • 39
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Barbara Dian

Scrivo ancor prima di parlare amo la neve è tutto cio' che dovete sapere

Lascia un commento

Specify Twitter Consumer Key and Secret in Super Socializer > Social Login section in admin panel for Twitter Login to work

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.